Dawn of the “Blackhearts” di Stefano Giorgianni

22,00

Quanto in là puoi spingerti per la musica che ami? È questo l’interrogativo che sta alla base di Blackhearts, pluripremiato documentario norvegese diretto da Fredrik Horn Akselsen e Christian Falch, vincitore del Best International Documentary al Sound On Screen Film Festival 2016.

Il lungometraggio segue tre irriducibili musicisti black metal, svelando la retorica e il mito che aleggia uno dei generi più estremi al mondo, e mostrando la dedizione, l’ambizione, le aspettative, i rischi e i pericoli che comporta suonare la cosiddetta musica del demonio.

Il primo è Sina, leader degli iraniani From The Vastland, il quale sfida ogni giorno il regime del paese in cui vive per mantenere viva la propria band, che si trova a mettere a repentaglio la sua vita e quella dei suoi familiari solo per essere stato invitato al più importante festival black del mondo, l’Inferno Festival di Oslo. Poi Kaiadas, parlamentare per il partito greco di estrema destra Alba Dorata e frontman dei Naer Mataron, impossibilitato a partecipare a un concerto in Norvegia con la band dopo essere stato arrestato e rischiando vent’anni di carcere con l’accusa di far parte di un’organizzazione criminale. E infine Hector, devoto satanista colombiano, che per ottenere i permessi per la propria band di suonare in Norvegia è disposto a vendere, letteralmente, l’anima al diavolo. Tre vite agli opposti, tre esperienze differenti, con un solo comune denominatore: alimentare la nera fiamma del black metal.

Esaurito

Descrizione

DISPONIBILE

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Dawn of the “Blackhearts” di Stefano Giorgianni”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *